Metodologia nel Digital Marketing

Abbiamo una Metodologia da Primi della Classe e non lo diciamo noi, lo affermano i nostri clienti. Tutto sta nei numeri che analizziamo con passione e tantissimo duro lavoro. Qui sotto troverete un brevissimo elenco di 5 metodi che utilizziamo insieme ad altri 114 per creare una user experience unica e potente. Se siete interessati nell’avere la lista completa di metodi che fanno a caso vostro contattateci.

 

Metodo Numero #1

high click through rate

Il CTR organico o a pagamento conta davvero?

Assolutamente si, ora più che mai. Se volete competere in un mondo dominato dal digitale e dai motori di ricerca, dovete assolutamente alzare il vostro CTR unitamente ad altri fattori di coinvolgimento. Questi obiettivi non sono opzionali: trovate quei contenuti mediocri o sotto la media del CTR standard e migliorateli. Provate con nuovi titoli, fate test ed esperimenti misurando il ritorno, soprattutto riducendo il bounce rate.


 

Metodo Numero #2

Credete ancora nel Dio chiamato CRO?

Dimenticate qualsiasi balla vi abbiano raccontato sulla Conversion Rate Optimization. Ci dispiace far scoppiare le vostre certezze come palloncini colorati, ma il classico (e vetusto) test A/B ormai non è più sufficiente, siamo a livello di favole per bambini. Troppo spesso i risultati di breve termine vengono confusi con quelli a lungo termine. A volte il test non serve a nulla, a volte le persone rispondono solo al fattore “novità”, rendendo vana qualsiasi analisi. Ecco alcune affermazioni Bomba che nessuno ha il coraggio di dirvi: un CRO aggressivo può aumentare il numero di contatti ma la qualità di solito è più bassa, i vostri grafici di rendimento si alzeranno quando offrirete qualche cosa di reale che funziona davvero, la conoscenza del vostro brand e l’opinione che hanno di voi è uno dei tanti fattori che aumentano il vero CRO.


 

Metodo Numero #3

Il Remarketing funziona anche per Voi?

Forse avrete notato che è diventato sempre più difficile far trovare e apprezzare i vostri contenuti in rete. La competizione ormai non conosce limiti ed il motivo è semplice: il livello di attenzione dei vostri potenziali clienti è tremendamente basso. L’attenzione degli utenti è alta, per un lungo periodo, solo quando scelgono di leggere qualche cosa che sanno (più o meno giustamente) che apprezzeranno perchè lo conoscono già o perchè gli è stato consigliato da un loro pari. Attraverso una corretta gestione del Remarketing e/o delle sponsorizzazioni sui canali Social potete incrementare questo fattore X2 o X3. E’ una combinazione scientifica di dati demografici e comportamentali. Non è facile e non esiste la bacchetta magica per tutti. Se fosse rapido ed immediato nessuna azienda avrebbe problemi di vendita.


 

Metodo Numero #4

Avete mai sentito parlare di RLSA? Lo avete mai usato?

La creazione degli elenchi per il remarketing degli annunci di ricerca (RLSA) è una funzione che consente di personalizzare la vostra campagna Adv per le persone che hanno già visitato il vostro sito. I vecchi e standard metodi di RLSA sono praticamente un antico gioco a carte: state semplicemente rimescolando il mazzo sperando di trovare sempre più spesso la carta che vi serve. Il problema è che non basta più. Ecco come utilizzare di nuovo RLSA: le persone cercano preferenzialmente un brand che già conoscono a parità di mercato, l’importante è rimanere nella testa delle persone utilizzando annunci (anche sui Social!) che gli facciano ricordare che esistete! Queste persone torneranno, non lo diciamo noi ma le statistiche che analizziamo.


 

Metodo Numero #5

Scrivete sempre sui Social ma non ottenete i risultati sperati, giusto?

Notizia dell’ultima ora: ve lo avevano mai detto che il numero di visualizzazioni sui social fa schifo? Su 1000 fan della vostra pagina sarete fortunati se mediamente circa 30 persone vedono qualche cosa. Ecco come migliorare la vostra visibilità: vi tocca spendere (anche poco) su ogni post per raggiungere i vostri stessi iscritti. Vi consigliamo anche di contattarli uno ad uno, con metodo e tanta attenzione, per capire che cosa gli piace o meno. Non girate Video a caso, cercate di crearli pensando al loro punto di vista, non al vostro. E’ un dato di fatto che i Video attraggono di più l’attenzione.


professional digital agency
Main Partners
Special links