Socio amministratore residente a San Marino: tasse e contributi

Questa pagina contiene notizie utili relative alla tassazione e al versamento dei contributi da parte di una società Italiana per conto di un socio amministratore legalmente residente a San Marino.

Sei un socio amministratore di una società Italiana, ma risiedi a San Marino in maniera legale e veritiera? Allora ti aspettano delle sorprese. L’azienda Italiana per cui lavori deve versare il 30% di tasse con la dicitura “Ritenuta a titolo di imposta”, ma non basta. L’Italia pretende che vengano versati anche i contributi (la cui percentuale supera mediamente il 20%), quindi alla fine su 100 euro lordi SICURAMENTE te ne rimangono in tasca la metà. Non è finita qui!

Per quanto riguarda le tasse San Marino è a posto, grazie agli accordi relativi alla doppia imposizione. MA… Per i contributi, assolutamente NO! Quello che è stato versato in Italia non può essere “riscosso” da San Marino, quindi in buona sostanza ti tocca pagare i contributi ANCHE a San Marino. Alla faccia della doppia imposizione!

Questa ingiustizia contributiva non è un privilegio che l’Italia riserva solo a San Marino. Se abitassi negli Stati Uniti o in Australia sarebbe la stessa cosa. L’Italia è, di fatto, un buco nero. Verserai sempre dei contributi che NON ti verranno mai conteggiati ai fini della pensione o dei servizi usufruiti.

Soluzione: apri una bella partita iva nel tuo paese di residenza (a San Marino si chiama Codice Operatore Economico – COE) ed emetti delle fatture alla società Italiana che ti verranno regolarmente pagate. Attenzione, visto che risiedi all’estero, nella fattura deve essere specificato che il lavoro viene svolo in modalità remota e/o telelavoro.

 

professional digital agency
Main Partners
Special links